+39.06.58334070

CENTRO DI ARCHITETTURA CONTEMPORANEA E PIANO DI RIQUALIFICAZIONE URBANA | 2011 Cordoba – Spagna

Il progetto si definisce a partire dalle 3 quote stabilite dal preesistente suolo archeologico:
a)    quella della  base del tempio e della strada (110.50) che diviene il fondale visivo ed è il fuoco prospettico di tutto il percorso.
b)    quella dei muros de contencion della terrazza intermedia che emergono a partire da 108 e attorno alle quali si raduna lo spazio seminterrato la cui quota (116.50) confluisce  all’esterno verso la  Huerta.
c)    quella della quota odierna della Huerta che si sovrappone ed in parte coincide alla quota di 105/103 del Circo Massimo.

La RAMPA DE LA HUERTA rende accessibile a tutti gli utenti l’interno del giardino, con un percorso fluido e diretto che mentre ripercorre narrativamente tutti i dislivelli storici fa emergere l’antico sedime e dialoga anche con le preesistenze minori: facciate adiacenti e traccie delle case demolite, cortili e giardini della Huerta e vegetazione dei vicini pati.
La linearità del movimento longitudinale e diretto della rampa è costantemente ritmata da eventi che la scandiscono e che possono invertire o deviare il suo andare, opzioni spesso doppie  – paso doble – o addirittura multiple che sono poste in corrispondenza delle situazioni che si incrociano in questo cammino.
A grande scala il segno si ripiega due volte su stesso per formare quelli che sono gli eventi principali: l’impluvio delle sostruzioni e il quadrato delle esposizioni.

background